Un allarme sociale fortissimo nell’ultimo libro di Samanta Di Persio, “Imprenditori suicidi”

Ho conosciuto Samanta Di Persio, scrittrice abruzzese, al Festival delle Letterature dell’Adriatico dello scorso novembre: ero il moderatore del dibattito attorno al suo libro, drammaticamente crudo e documentato, “Morti bianche”, che ha messo insieme tante storie vere di incidenti sul lavoro, una delle piaghe che distinguono in negativo il nostro Paese. Il dibattito sulla realtà raccontata e sulla necessaria (ma […]

Continua a leggere

A sette anni dalla morte, non si può dimenticare don Vincenzo Pizzica!

L’11 ottobre di sette anni fa, alle prime luci dell’alba, don Vincenzo Pizzica, l’amato parroco (per 55 lunghi anni!) del mio paese chiudeva la sua esistenza terrena all’interno di quella chiesa di San Rocco che aveva fortissimamente voluto, contro il parere di molti (me compreso): non posso non lasciare un pensiero per lui che ha influito non poco nella mia […]

Continua a leggere

L’arrosticino abruzzese finalmente ha la certificazione di prodotto tipico

La notizia, da poco battuta dalle agenzie di stampa regionali, mi sembrava del tutto strana visto che non credevo che un argomento del genere non fosse stato già affrontato da decenni: l’arrosticino abruzzese, il nostro prodotto più tipico (e da me amato visceralmente, così come sanno gli amici non abruzzesi che vengono a trovarmi), ha ottenuto ieri la certificazione relativa. […]

Continua a leggere

Liberale, irriverente, ironico, sornione, per tutti “il” Farmacista: arrivederci a Lucio Zannolli

Curioso ricordare ad un giorno di distanza prima un partigiano fino alle midolla ed ora uno dei pochi liberali veri mai conosciuti nella mia vita: se n’è andato ieri sera, in maniera del tutto inattesa per me, che l’avevo visto e salutato l’ultima volta qualche giorno fa, incrociandolo con la mia automobile nella piazza della mia Miglianico, il dottor Lucio […]

Continua a leggere

I partigiani c’erano anche al Sud: addio a Guido Di Cosmo

Non amo particolarmente parlare della Resistenza e della “guerra civile” che venne combattuta in Italia tra il 1943 e il 1945 perché, nonostante siano passati quasi settant’anni, ogni volta che si affronta l’argomento, esso viene scodellato sempre accompagnato da un “companatico” ideologico che poco mi piace e poco è consono alla Storia (intesa proprio con la maiuscola). Eppure c’è un […]

Continua a leggere
1 4 5 6 7 8 12