Fact checking, bufale, fake news, post verità: i materiali dell’incontro del 27 ottobre

Questa mattina, grazie all’invito della collega Angela Di Bono, sono stato ospite dell’Istituto Comprensivo 10 di Pescara, nel plesso della scuola “Montale”, diretto da Stefania Petracca, che ho ritrovato piacevolmente dopo gli anni di liceo trascorsi insieme nella mitica sezione B del Liceo Classico “G.d’Annunzio”, per incontrare i ragazzi della terza media attorno ad un tema particolarmente sensibile, come quello delle “bufale” e del fact checking, con una piccola incursione anche nel complicato mondo della post-verità, oltre che accenni alle problematiche relative all’uso dei social network.

Come promesso ai ragazzi e ai colleghi, pubblico i materiali dell’incontro così da renderli disponibili per l’uso in classe.

L’esperienza è stata positiva, avendo trovato alunni sensibili e attenti al problema, con diverse domande e alcune osservazioni intelligenti e pertinenti. Per me, che ritengo questa materia essenziale da divulgare per una corretta educazione digitale, è stata una gioia poter ragionare con loro di alcuni rischi e pericoli insiti nella rete, che pure rimane una straordinaria occasione di apprendimento e socialità.

Per visualizzare e scaricare il Power Point utilizzato nella mia conversazione, basta cliccare qui.

Il sito dove trovare i contatori dinamici citati all’inizio della mia esposizione (Internet Live Stats) si raggiunge cliccando qui.

Il quiz per mettere alla prova le conoscenze acquisite lo si trova cliccando qui.

Il dossier “Come diventare un detective antibufala” si trova cliccando qui.

Una raccolta di altri materiali utili si può reperire cliccando qui.

Questi i due libri consigliati al termine dell’incontro, il primo di taglio più divulgativo, il secondo più specializzato:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *