Un sindacato bradipo in una realtà supersonica. Poi uno dice che ironizza…

Avrei volentieri fatto a meno di commentare la manifestazione decisa dal Sindacato Giornalisti Abruzzesi in difesa della “mia” redazione regionale de “Il Tempo”, fissata al 25 ottobre, ossia a meno di una settimana dalla data di chiusura (31 ottobre) decisa da due mesi dalla proprietà, che a noi collaboratori ha già inviato le “lettere di licenziamento” ed ha fatto partire da […]

Continua a leggere

Come finisce un rapporto di 22 anni: “Il Tempo” chiude e liquida con una lettera. Asettica

Al mio ritorno, ieri, dai 62 giorni di ospedale di questa estate, la gioia per l’aver ritrovato le cose di casa ed il sollievo per l’auspicata fine di un periodo travagliatissimo si è in parte dissolta all’apertura di una raccomandata con ricevuta di ritorno che giaceva da qualche giorno sul mio tavolo. Una “lettera di licenziamento”, praticamente.

Continua a leggere

Solidarietà e vicinanza: se il mio cuore (fisico) mi ha impedito di seguire le ultime fasi dell’equo compenso, quello morale è sempre accanto ai Coordinamenti

Ho molto sofferto di non aver potuto seguire l’ultima, intensa, fase della commissione ministeriale sull’equo compenso, finita ingloriosamente con il baratto (al ribasso) tra contratto e quantificazione del “mitologico” equo compenso, messo in atto tra gli editori e il sindacato unico dei giornalisti, che ha svilito il senso di una battaglia di anni: purtroppo il mio cuore, quello fisico, ha […]

Continua a leggere

Equo compenso: il gioco al rinvio… un finale atteso…

Ci informa il sempre puntuale Enzo Iacopino, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, che ieri dopo un’estenuante attesa di mesi (tanto a chi interessa dei poveri giornalisti precari?) è tornata a – per così dire – riunirsi la commissione governativa sull’equo compenso, presieduta dal nuovo (oddio, nuovo per modo di dire, visto che ha giurato già diversi mesi fa) […]

Continua a leggere

Storie di censura all’abruzzese: una diffida di un intero Consiglio comunale!

Pensavo che con la “diffida preventiva”, raccontata qualche giorno fa sul mio blog, messa in atto da un avvocato (maldestro?) nei confronti di una testata on line abruzzese, avessimo toccato il punto di non ritorno del rapporto troppo spesso “malato” di diversi attori della vita pubblica regionale con i giornalisti. Mi sbagliavo. Stavolta è stato un intero Consiglio comunale a […]

Continua a leggere
1 2 3 4 5 58