I giornalisti freelance in Italia riescono a vivere del proprio lavoro? Not, of course!!

Davvero la domanda che fa da titolo a questo post, purtroppo, è ormai un interrogativo retorico: lo conferma l’esperienza personale e quella, ben più dura, di moltissimi colleghi che tentano di vivere (o almeno sopravvivere) svolgendo solo la professione giornalistica, che, insidiata da migliaia di aspiranti colleghi o di pensionati dal reddito più che garantito che sono pronti a scrivere […]

Continua a leggere

Riforma dell’Ordine, Carta di Firenze, equo compenso: una chiacchierata fatta ad Onda Tv

Il 20 aprile scorso, grazie all’invito del collega Antonio Di Bacco, tra l’altro membro pubblicista del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo, sono stato ospite della sua striscia quotidiana su Onda Tv, “Diario di Bordo” per tenere una breve chiacchierata (appena venti minuti in tutto) sulle novità che si stanno affacciando nella professione giornalistica. 

Continua a leggere

Il Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia si inaugura con i precari

Purtroppo non c’ero: sebbene mi fossi preparato, in coordinamento con tutti i colleghi precari d’Italia chiamati a dare vita ad una mattinata che non esito a definire “storica”, le esigenze lavorative di addetto stampa mi hanno fatto saltare l’atteso appuntamento di oggi a Perugia, dove il Festival Internazionale del Giornalismo si è aperto con i precari e le loro esigenze. […]

Continua a leggere

Equo compenso: i precari alzano la voce

Troppo forte la disillusione seguita all’emersione delle manovre dilatorie che si stanno tentando in Commissione al Senato per rallentare l’approvazione in via definitiva del disegno di legge sull’equo compenso giornalistico: così, dopo un giro di consultazioni e di mail, che freneticamente hanno unito tutti i punti d’Italia, i precari dell’informazione, su impulso della rete dei coordinamenti regionali “SottoPRESSione”, ha preso […]

Continua a leggere

La Fieg annuncia le perdite e spuntano gli emendamenti all’equo compenso: il sospetto pare lecito. Ma c’è già un’azione di contrasto

Proprio ieri nel mio post dedicato agli emendamenti che sarebbero in arrivo in Commissione al Senato sull’equo compenso giornalistico avevo riaffermato la validità della storica frase di Giulio Andreotti “A pensar male si fa peccato, ma la maggior parte delle volte ci s’azzecca”: al termine di una giornata contrassegnata dalla “doccia gelata” di un cambio di orientamento delle forze politiche, […]

Continua a leggere
1 20 21 22 23 24 26